CONTATTACI SUBITO:

02 467121 (Milano) | executiv@executivenetwork.it
06 852371 (Roma) | execrom@executivenetwork.it

Smart working al femminile

1 donna su 3 lavora più di prima

Dalla ricerca #IOLAVORODACASA, condotta da Valore D, è emerso che per le donne è poco “smart” lavorare da casa, rispetto agli uomini. Lo smart working non è semplice per chi non riesce a mantenere un equilibrio tra lavoro e vita domestica. In un indagile fatta su un pane di oltre 1300 lavorati ha confermato che molte aziende hanno da subito adottato la formula dello smart working, ove fosse possibile, per poter fare continuità al proprio business. Nonostante ciò la gestione del tempo e delle mansioni è diversa tra uomo e donna, da come dimostra la ricerca.

Infatti l’analisi condotta da Valore D dimostra che il 60% del campione femminile fosse già abituato a lavorare con flessibilità di orario e spazi. Ma lavorare da casa richiede anche una grande disciplina personale, la ricerca di un posto tranquillo e isolato per lavorare, orari determinati per destreggiarsi tra la preparazione dei pasti, le pulizie e accudire i figli. In questo periodo emerge che 1 donna su 3 lavora più di prima e fa fatica a mantenere un equilibrio tra lavoro e vita domestica.

Barbara Falcomer, direttrice generale di Valore D, ha commentato: “La ricerca conferma che la responsabilità della cura famigliare continua a gravare in prevalenza sulle donne che, soprattutto in questa situazione di emergenza, fanno fatica a conciliare la vita professionale con quella personale. Sarebbe invece auspicabile che proprio momenti di crisi come questi potessero aiutare a sviluppare una maggiore corresponsabilità genitoriale che alleggerisca la donna dal duplice carico famigliare e professionale”.

Infatti il rapporto tra gli uomini è di 1 su 5. E’ la resilienza la parola d’ordine della fascia femminile sopra i 40 anni. Oltre il 48% di loro ha espresso una forte capacità di affrontare questo periodo di difficoltà. Invece solo 11% delle donne sotto i 30 anni. Anche se il sentimento che accomuna tutte loro è la speranza. Molte aziende stanno programmando il futuro e la ripresa. Si pensa che verrà rafforzato il modello dello Smart Working in azienda. Anche le donne preferiranno continuare a lavorare da casa o andare in ufficio per avere un momento di stacco dalla vita domestica?

Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email